Prezzo ridotto! Pianta di Susino Santa Rosa in fitocella innestata da 2 anni

Acquista online Pianta di Susino Santa Rosa - Piante di Susine Vivai Scifo Store

Pianta di Susino Santa Rosa

9,50 €

- 5%

10,00 €

PSFSR

Nuovo

97 Articoli

Vendita online Pianta di Susino Santa Rosa

  • Innestata di 2 anni in fitocella o in vaso
  • Maturazione 15 luglio
  • Altezza cm. 150-170

Maggiori dettagli

SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA € 200

Aggiungi alla mia lista dei desideri

Guarda gli altri prodotti del marchio Vivai Scifo Store

Vivai Scifo StoreProduttore diPianta di Susino Santa Rosa

All'interno del nostro E-Commerce è possibile acquistare online le Piante di Susino Santa Rosa. Puoi arricchire il tuo orto coltivando le piante che vorrai e godrai dei prodotti della tua terra a prezzi bassi che partono da €10,00.  Ti invitiamo a scegliere tra le oltre 1000 varietà di Piante di Frutta.

Pianta di Susino Santa Rosa

lsusino europeo o prugno europeo (Prunus domestica L., 1753) è una pianta della Famiglia delle Rosacee che produce i frutti noti col nome di susina o prugna. Il frutto contiene le vitamine A-B1-B2 e C e alcuni sali minerali: il potassio, il fosforo, il calcio e il magnesio. La polpa della susina è utile al fegato per compiere il processo della secrezione biliare. L'albero del pruno ha la tipica forma ad ombrello o ad alberello. Talvolta nodoso, presenta fiori solitamente bianchi che sorgono già all'inizio della primavera. I frutti di forma ovale o sferica variano a seconda delle specie, possono giungere sino a 8 cm di grandezza e sono solitamente di sapore dolce, anche se alcune varietà si presentano aspre e necessitano di essere cotte con zucchero per essere commestibili. Tutte le varietà di frutti di Prunus contengono al loro interno un seme di notevoli dimensioni, che non è commestibile.

Varietà Santa Rosa

La Pianta di Susino Santa Rosa (Prunus cerasifera), anche denominato “rusticano”, è un albero molto grande, che può crescere fino a 8 metri di altezza, con corteccia di colore rossastro e una chioma globosa pure di colore rossastro.
Le foglie, sono di forma ellittica, di colore verde acceso, piccole (5-7 cm) e semplici.
I fiori compaiono all’inizio della primavera, sono piccoli, con petali di colore bianco o rosato, singoli o riuniti in piccoli grappoli.
I frutti sono delle drupe rotonde o ellittiche, simili alle susine ma di pezzatura inferiore. La buccia è di colore giallo, tendente al rosso a maturazione. La polpa aderisce al nocciolo, è soffice, succulenta, con un sapore leggermente acidulo ed aromatico che diventa più dolce via via che raggiungono la piena maturazione che avviene in piena estate.
Il mirabolano non a caso è chiamato anche “rusticano” in quanto è specie molto resistente, che non necessita di particolari cure e sopporta anche la siccità; cresce inoltre in qualsiasi tipo di terreno e, nonostante, sia originario della zona del Caucaso, si è adattato benissimo anche al clima europeo.
Cresce ottimamente in tutti i terreni, anche in quelli ricchi di argilla e calcare, resistendo meglio di altre specie alla siccità e anche a condizioni di asfissia.

Come coltivare una pianta di susino:

disegno coltivazione pianta.png

Il susino riesce a vegetare senza troppi problemi nei terreni argillosi e compatti purché privi di ristagni idrici. I migliori risultati si hanno in un terreno ricco di sostanza organica, di medio impasto e con una buona umidità. Il susino si adatta anche a terreni calcarei grazie all’impiego dei vari portainnesti. Il pH tollerato dalla pianta va da 5 a 8,5 si può coltivare quindi in terreni acidi e in terreni basici senza problemi, è necessario però scegliere un portainnesto adatto. Il susino si adatta bene ad esposizioni in pieno sole dove può avere il massimo rendimento nella produzione di frutti. Ha un buon grado di adattamento e riesce a vegetare senza troppa difficoltà sia nei climi temperati che in quelli caldi e siccitosi. Tuttavia mal sopporta i ritorni di freddo in fase di fioritura soprattutto le cultivar molto precoci, è necessario dunque scegliere oculatamente le piante che vengono coltivate in funzione del luogo. La coltivazione del susino viene condotta in pianura e in zone collinari fino agli 800-900 metri. Per un esposizione ottimale delle piante al sud si può orientare il frutteto a ovest oppure a nord. Al nord è meglio scegliere posizioni riparate ma ben arieggiate e ben esposte al sole. Le esigenze in fatto di temperatura richiedono che la pianta nel periodo di riposo vegetativo venga esposta ad un minimo di 700 ore di vernalizzazione in cui la temperatura deve essere al disotto dei 7 gradi. Il Susino può essere innestato su diverse tipologie di portainnesto, i più comuni sono il Mirabolano e il mandorlo amaro e il susino selvatico o franco. 

L’innesto sulle piante si esegue in agosto, il metodo utilizzato è la gemma vegetante; le piantine potranno essere messe a dimora nell’autunno dello stesso anno. Se si sceglie di coltivare da se i portainnesti sarà necessario preparare un piccolo vivaio in una zona del proprio terreno in modo da poter far sviluppare i portainnesti. Si effettuano le lavorazioni al terreno effettuando un aratura profonda a circa 40cm e una successiva zappatura di affinamento. Si distribuirà del concime animale ben decomposto in modo da fornire al terreno una buona dotazione di nutrienti. Dopodiché nel periodo autunnale si potrà procedere alle semina, la germinazione avverrà entro la primavera. Le giovani piantine dovranno essere allevate con cura fino al secondo anno dopo il quale saranno pronte per ricevere l’innesto. Le cure abituali sono il diserbo e le innaffiature. Per l’innesto si utilizzeranno soltanto le piantine sane e ben sviluppate è quindi necessario effettuare una semina maggiore di piante per sceglierne poi soltanto le migliori. Le piante innestate o gli astoni presi in vivaio possono essere coltivati direttamente nell’autunno dello stesso anno. Prima dell’impianto si procede allo scavo della buca profonda e larga circa 60-70cm,ai lati di essa vengono distribuiti circa 25 kg di letame maturo. Le piante a radice nuda ma anche quelle in zolla possono avvantaggiarsi della pratica dell’inzaffardatura che consiste nel mantenere le radici a contatto con acqua e argilla, questo favorisce il successivo attecchimento delle radici. I sesti di impianto variano a seconda del tipo di portainnesto scelto, della forma di allevamento e dalla fertilità del terreno. Le piante allevate a vaso vanno distanziate di 5 m tra le file e tra i singoli esemplari in terreni di media fertilità. Nei terreni molto fertili le distanze si accorciano a 4 metri tra le file e 3,5 m tra le piante. Per i dettagli fare riferimento alla tabella del paragrafo portainnesti. 

L’irrigazione è una pratica indispensabile per lo sviluppo della pianta. Le irrigazioni vengono effettuate fin dalla primavera per le piante giovani la quantità di acqua deve essere proporzionata alle dimensioni delle pianta, evitare in ogni caso i ristagni e gli eccessi. Nei periodi di maggiore caldo estivo è opportuno aumentare le quantità di acqua in funzione alle temperature. Per la concimazione del Susino negli esemplari in frutteto misto si utilizzano in genere concimi animali o concimi organici. Le piante nel terzo anno di sviluppo necessitano nel periodi di ripresa vegetativa di una concimazione con letame maturo con una quantità di circa 20 kg per pianta. Alla fine del periodo invernale si impiega una concimazione a base di azoto di cui la pianta ha molto bisogno, si utilizzano circa 25-30 g di urea tecnica per pianta. Ad anni alterni per le piante già sviluppate si effettua una concimazione con letame ben maturo si utilizzano circa 20 kg di letame per pianta in aggiunta a perfosfato 500 g e solfato potassico in dosi di 350 g ogni 10 metri quadrati di coltura. 

La raccolta del susino varia a seconda della cultivar coltivata, i frutti iniziano a maturare in giugno per le varietà più precoci, altre invece sono disponibili per il consumo in agosto-settembre. Dopo la raccolta i frutti vengono consumati in genere nel giro di pochi giorni. Per la conservazione si può utilizzare lo scomparto dell’ortofrutta del frigo oppure se si dispone di un locale fresco ed arieggiato si possono disporre le susine su di un piano, quelle danneggiate o che hanno subito urti vanno escluse e devono essere consumate per prime.

Acquista-online-imballo-piantadafrutta.p

La tua pianta non arriverà danneggiata.... TRANQUILLO! 

Il nostro E-Commerce è altamente specializzato nella vendita online  di piante di Frutta che vengono imballate e spedite secondo le norme di sicurezza perchè garantiamo al cliente una spedizione sicura senza rischi.

N.B. Le foto presenti sono unicamente a scopo indicativo

Nessun cliente ha commentato finora.

Scrivi una recensione

Pianta di Susino Santa Rosa

Pianta di Susino Santa Rosa

Vendita online Pianta di Susino Santa Rosa

  • Innestata di 2 anni in fitocella o in vaso
  • Maturazione 15 luglio
  • Altezza cm. 150-170

Scrivi una recensione

Prodotti correlati

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche: